BIOGRAFIA


Il progetto, del chitarrista Fabio Paoletti, “One Man Band” nasce nel febbraio del 2015.

Ma cos’è in effetti questo nuovo e relativamente complicato modo di proporre musica?

Fabio Paoletti, nel suo progetto “One Man Band”, si registra in presa diretta, grazie all’ausilio di un pedale specifico, ovvero, la Loop Station della Boss RC-30, con la quale si creano delle basi ritmiche, sopra le quali avvengono sovraincisioni con strumenti secondari, arpeggi, soli e cantato. In poche parole, si può ricreare una forma di mini orchestra solo grazie a questa magica pedaliera che, gestita con estrema attenzione, solo con “i piedi”, potrebbe diventare un incubo se non si riesce a trovare la giusta forma di sincronia.

La cosa ancora più complicata è sicuramente rappresentata dalla difficoltà dei pezzi musicali proposti. Il chitarrista ha saputo riarrangiare con personalità queste hit eterne reinterpretandole in chiave solista. Brani che vedono artisti del calibro di Ray Charles, Eric Clapton , Muddy Waters, Jimmy Reed, Santana, JJ Cale e tanti altri, i quali hanno dominato le scene blues, dagli anni 50’ ai 70’.

Un riarrangiamento sul quale il chitarrista ha avuto alcuni mesi di lavoro e di preparazione, prima di esordire con il progetto.

La scaletta è molto corposa ed in costante riassortimento.

La prima uscita pubblica col progetto è avvenuta lo scorso anno al Green Door di Recanati, trovando riscontri molto positivi tra la gente che affollava il locale ed alcuni dei nomi più famosi del panorama musicale locale presenti alla serata.

Ad oggi il progetto solista è in continua crescita, e sta catturando l’attenzione di molti.


CONTATTI


 

fabio.paoletti@outlook.com

fabioleonardo.paoletti@gmail.com

3292331858

Pagina Fabio Paoletti One Man Band

Fabio Paoletti

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •